Le Sirene del Poetto

Scritto da Anna Panzali (per saperne di più clicca qui)

Nella vita è così, le cose capitano, appaiono e scompaiono proprio nei momenti in cui serve che sia così!

Esiste un gruppo di donne fantastiche, si fanno chiamare “Le Sirene Del Mare” sono capitanate dalla “Sirena Madre” (Simona) e si incontrano tutti i giorni dell’anno in spiaggia (al Poetto, meravigliosa e lunghissima spiaggia della città di Cagliari) in ogni condizione meteorologica. Se piove entrano in acqua e cantano … eh sì, loro cantano! Come tutte le sirene, d’altronde!

Il loro incontro ha come pretesto la pratica dell’acquagym ma in realtà è un vero e proprio incontro di anime, di sentimenti, d’amore!

Hanno dai 25 ai sempremila anni c’è chi lavora, ma si ritaglia quello spazietto per sé; chi ha figli da accompagnare a scuola, ma dopo corre in spiaggia; chi è in pensione e aspetta quel momento per tirar fuori la gioventù che nasconde dentro; chi è vedova, ma mai sola; chi è nonna innamorata dei nipotini …

Hanno tutte caratteri diversi: c’è l’estroversa e c’è l’estrosa, c’è la timida e c’è la temuta, c’è la dolce e la piccante, c’è la materna e c’è la matrona!

Si inventano di tutto: feste hawaiane, Natale in acqua, colazioni luculliane, festeggiamenti vari. Tutto per stare insieme e divertirsi. Tutte, e dico tutte, in quei momenti di comunione danno tutto quello che di meglio hanno da offrire dal loro cuore.

Mia mamma, Titti, ne ha fatto parte per 20 o 25 anni (il numero esatto si è perso nei ricordi), si allenava, ma soprattutto rideva, chiacchierava, faceva volare la sua fantasia, cantava, raccontava barzellette, raccontava delle figlie e dei nipotini, ascoltava le altre, elargiva saggezza, ascoltava il rumore delle onde…

In alcuni periodi della mia vita ne ho fatto parte anche io, trascinata dall’entusiasmo di mia madre. E mi sentivo come se le conoscessi da sempre, era un momento di condivisione con lei ma anche di grande divertimento con loro.

Lei ne ha fatto parte anche durante il suo primo round con la bestia (il cancro) che l’ha messa a dura prova. Ma lei andava lì e i suoi brutti pensieri sparivano, l’acqua salata, il sole e l’energia delle sirene la ricaricavano. È andata lì anche quando ha dovuto scegliere un costume che camuffasse le sue cicatrici e le sue menomazioni. E loro erano lì: pronte ad accoglierla e sostenerla in qualsiasi modo fosse uscita dalla dura battaglia.

Quando la bestia si è ripresentata 12 anni dopo lei comunque ha continuato ad essere una sirena, sinché il suo corpo le ha dato la possibilità. E loro erano lì: accettanti, accoglienti, avvolgenti. L’amore delle sue sirene era un balsamo per le sue ferite di guerra. L’hanno sostenuta e amata fino all’ultimo e oltre. 

Al suo funerale sono venute a sostenere noi e a dare un ultimo saluto a Titti. Qualcuna, fuori dalla chiesa, diceva che non avrebbe mai cancellato il suo numero dal telefono e dal gruppo perché lei ne avrebbe fatto parte per sempre.

L’estate successiva quando sono andata in spiaggia con i miei bambini come ogni anno, loro erano tutte lì ad abbracciarmi, a chiedermi come stavo, a ricordare le barzellette di mia madre ma anche il suo animo buono. Mi hanno fatto sentire amata e mi hanno fatto sentire che mia madre vive ancora in tutte loro.

Ho fatto con loro un altro anno di acquagym, questa volta senza mia mamma che fisicamente non era più lì a fianco a me. E loro erano lì, materne, calde, frizzanti. E mamma era lì dentro ognuna di loro, dentro di me, nelle nostre anime.

Queste sono le donne che io amo, donne sincere, donne solidali, donne grintose!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: